BHUTAN

Paro Tshechu Festival

da 3.995€
29/03 - 10/04/20

Programma

1° giorno – domenica 29 marzo 2020    VENEZIA/ DOHA/DELHI

Ritrovo all’aeroporto Marco Polo, Venezia (per il trasferimento vedi nota “Trasferimenti”). Alle ore 17.55 partenza del volo Qatar airways (via Doha) Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno – lunedì 30 marzo  2020   DELHI

Arrivo a New Delhi alle ore 08.40,  incontro con la guida locale. Giornata dedicata alla vista di tre siti importanti. La Purana Qila è la più antica fortezza tra i vari forti presenti nella città di Nuova Delhi. Questa struttura fu ricostruita dal re afghano Sher Shah Suri, ed è ubicata nella zona della mitica città di Indraprastha, che si narra sia stata fondata più di 5000 anni fa e sia sacra per le popolazioni indù. Nel sito, perennemente abitato per 2.500 anni, sono state rinvenute tracce della civiltà pre-Mauryana. storici. Si prosegue con la visita al Mausoleo di Safdarjung, uno degli ultimi capolavori dell’arte moghul, nel quale è conservata la tomba del primo ministro. Proseguimento con i  l Mausoleo di Humayun, primo esempio monumentale dell’architettura imperiale Mughal. Disposto all’interno dei maestosi giardini di Lodhi, è un imponente capolavoro architettonico caratterizzato da alti archi e doppie cupole. Termine della giornata con la visita dei giardini Lodi. Un parco di 90 acri, che contiene la tomba di Mohamed Shah e la tomba di Sikander Lodi, opere architettoniche del 15esimo secolo. Accanto a quest’ultima vi è il ponte di Aphtula, uno degli ultimi edifici di New Delhi costruito durante il regno dell’imperatore Mughal Akbar. Rientro in albergo,  cena e pernottamento.

 

3° giorno – martedì 31 marzo  2020  DELHI – BAGDOGRA – PHUENTSHOLING (165 km)

Dopo la prima colazione trasferimento all’aeroporto e partenza con volo di linea per Bagdogra, arrivo previsto in tarda. Trasferimento in pullman  per Phuentsholing (Buthan). Il primo regalo del Bhutan sarà l’aria fresca e pulita di montagna. Arrivo in hotel cena e pernottamento.

 

4° giorno – mercoledì 01 aprile 2020    PHUENTSHOLING – KHARBANDI – THIMPHU (175 km)

Pensione completa. Al mattino partenza per Thimphu, lungo il tragitto visita al monastero di Kharbandi: questo bellissimo monastero, fondato nel 1967, è situato in un giardino di piante e fiori tropicali a un’altitudine di 400 m sopra la città. Contiene dipinti raffiguranti scene della vita del Buddha e statue di Shabdrung Ngawang Namgyal e Guru Rinpoche. Dal suo giardino si gode una splendida vista di Phuentsholing e delle pianure del Bengala Occidentale con i loro giardini del tè. All’arrivo a Thimphu, sistemazione in hotel. Thimphu, la capitale del Bhutan, centro del governo, della religione e del commercio, è una città unica con un insolito mix di sviluppo moderno e antiche tradizioni. Mantiene ancora un forte carattere nazionale nel suo stile architettonico. Nel pomeriggio visita a Trashichhoedzong: un imponente fortezza/monastero buddhista che ospita uffici governativi e la sala del trono di Sua Maestà. Rientro in hotel, pernottamento.

 

5° giorno – giovedì 02 aprile 2020    THIMPHU

Pensione completa. Inizio delle visite con il Museo Tessile. Istituito nel 2001 con l’obiettivo di promuovere i locali, a continuare la tessitura del tessuto tradizionale e di promuovere il Bhutan nel campo dell’arte tessile, per preservare e promuovere la storia e la tradizione del Bhutan. Offre all’interno una ricca collezione di manufatti tessili bhutanesi esclusivi ed antichi. La visita continua con il Simply Bhutan, un museo interattivo ‘vivente’ sviluppato dai giovani del Bhutan grazie al Fondo di Sviluppo con l’obiettivo di preservare e promuovere la cultura e le tradizioni del Paese. Nel pomeriggio visita al King’s Memorial di Chorten, costruzione buddhista voluta dal terzo re del Bhutan, che volle erigere questo monumento per la pace e la prosperità del mondo. Sosta al Buddha Point dove i residenti vanno a offrire preghiere al Buddha, la più grande statua del paese. Rientro in hotel, pernottamento.

6° giorno – venerdì 03 aprile 2020   THIMPHU -DOCHU-LA PASS -PUNAKHA (75 km)

Pensione completa. Partenza per Punakha, l’antica capitale del Bhutan. Arrivo e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio visita della città, nota per il suo clima temperato, situata nella fertile valle omonima, drenata dai fiumi Phochu e Mochu. Punakha è ancora la residenza invernale di Je Khenpo “Capo Abate“ e il corpo del monaco centrale. Il Punakha Dzong, uno dei più imponenti Dzong (fortezza) del paese, nominato “Palazzo di grande felicità”, è il centro amministrativo e religioso del distretto di Punakha, il centro più antico del paese oltre che una delle strutture più imponenti dell’area. Si prosegue nel pomeriggio con la visita del monastero Chimi Lhakhang, situato nel centro della valle, noto anche come il “Tempio della Fertilità” e venerato dalle donne per i suoi poteri sulla fertilità. Seguendo un sentiero attraverso le risaie si raggiunge il villaggio di Pana, in cui è possibile cogliere lo stile di vita degli abitanti. Pernottamento in hotel.

 

7° giorno – sabato 04 aprile 2020            PUNAKHA – BUMTHANG (215 km)

Pensione completa. Partenza per Bumthang. Attraversando 3 passi per oltre 3000 metri, si potrà godere di una magnifica vista sull’Himalaya e di uno splendido paesaggio attraverso frazioni sparse e foreste di rododendri e pini. Dopo un’ora e mezza da Chendebji Chorten, arrivo in una piccola città conosciuta come Trongsa, una delle città più storiche del Bhutan. Lo Dzong “fortezza” della città è particolarmente imponente e forse lo dzong più spettacolare del Bhutan. Un complesso di edifici che comprende i sentieri dzong lungo la cresta, collegato da una successione di corridoi, ampie scale in pietra e splendidi cortili pavimentati. La parte più meridionale dello dzong, Chorten Lhakhang, è la sede del primo eremo. L’intero Bhutan orientale fu controllato da questa fortezza durante la metà del 17° secolo. I visitatori non sono ammessi all’interno dell’edificio. Si prosegue verso Bumthang visitando il centro di tessitura Chume. Sistemazione in albergo, pernottamento.

 

8° giorno – domenica 05 aprile  2020  BUMTHANG

Pensione completa. Giornata di visita della valle di Bumthang: nome dato alla combinazione di quattro valli: Chumey, Choekhor, Tang e Ura con altitudini che variano dai 2.600 ai 4.000 metri. Nella zona si trovano molti importanti templi e monasteri buddisti. Visita del Kurje Lhakhang, del Jambey Lhakhang un tempio del VII secolo, del Tamshing Lhakhang che ospita alcuni dei più antichi dipinti murali del Bhutan. Al termine visita del Jakar Dzong, il centro amministrativo della regione. Rientro in hotel, pernottamento.


9° giorno – lunedì 06 aprile 2020        BUMTHANG – PUNAKHA (215 km)

Dopo la prima colazione partenza in pullman per Punakha. In una giornata limpida si potranno vedere alcune vette dell’Himalaya tra cui la cima del Jhomolhari, sul lato est. Prima di raggiungere il passo, la strada arriva al fondovalle fino ad arrivare nel distretto di Trongsa dove segue parallelamente il fiume per 10 km. Pranzo lungo il percorso. Arrivo a Punakha, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

 

10 ° giorno – martedì 07 aprile 2020   PUNAKHA – PARO (125 km )

PARO TSHECHU FESTIVAL

Pensione completa. Partenza per Paro, scendendo da Dochu La e seguendo le valli del fiume Wang Chhu e Paro Chhu. Durante il viaggio visita del Simtokha Dzong, luogo dell’insegnamento tantrico profondo. All’arrivo si assisterà al Festival Paro Tshechu al monastero Rinpung Dzong. Il Festival o “Tshechu” in termini locali, è un evento religioso celebrato ogni anno in vari monasteri, templi e fortezze in tutto il Regno del Bhutan. Un festival di danza buddista e uno dei maggiori eventi annuali con un grande significato religioso volto a commemorare Guru Rinpoche. Il festival si anima con colori vivaci, musica, balli e drammi mentre le persone si riuniscono per godersi le danze mascherate e altri rituali sacri. Visita del Rinpung Dzong, fortezza con una storia lunga e affascinante. Lungo le gallerie di legno che fiancheggiano il cortile interno sono presenti raffinati dipinti murali che illustrano la tradizione buddista. Sistemazione in hotel, pernottamento.

 

11° giorno – mercoledì 08 aprile 2020  PARO

Dopo la prima colazione escursione al monastero di Taktshang (circa 5 ore a piedi), uno dei monasteri più famosi del Bhutan, arroccato sul fianco di una scogliera a 900 metri sopra il fondovalle di Paro. Il sito, riconosciuto come uno dei luoghi più sacri del Bhutan, visitato anche dal monaco buddhista tibetano Zhabdrung Ngawang Namgyal nel 1646, è ora visitato da tutti i Bhutanesi almeno una volta nella vita. Nel 1998 un incendio ha gravemente danneggiato la struttura principale dell’edificio ma che è stato in seguito riportato al suo antico splendore originale. Pranzo al sacco in corso di escursione. Al rientro a Paro, possibilità di assistere ancora al Festival Paro Tshechu a Rinpung Dzong. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

 

12° giorno – giovedì 09 aprile  2020  PARO – KOLKATA

Dopo la prima colazione, trasferimento all’aeroporto e partenza per Kolkata (Calcutta).
All’arrivo visita della città. Capitale del Bengala Occidentale, ribattezzata di recente come Kolkata, si trova sul fiume Hoogly, un ramo del delta del Gange. Grazie alla vicinanza al fiume e al mare, sviluppò una grande attività commerciale. Affascinante Il Victoria Memorial Hall, un edificio costruito in  memoria di Vittoria, Regina del Regno Unito e Imperatrice dell’India. Convertito in museo, ospita i più memorabili manufatti e oggetti da collezione dei tempi del dominio britannico. Si prosegue con la Calcutta St. Paul’s Cathedral, costruzione in stile neogotico, dedicata a San Paolo, la prima chiesa episcopale in Asia. La pietra angolare fu posta nel 1839 e l’edificio fu completato nel 1847.  Arrivo in hotel, alcune camere a disposizione per i preparativi al rientro. Dopo cena, trasferimento all’aeroporto.

13° giorno – venerdì 10 aprile 2020   KOLKATA – DOHA – VENEZIA

Operazioni di imbarco sul volo Qatar airways  in partenza alle ore 03.30 (via Doha) con arriva a Venezia alle ore 13.30. Per il trasferimento vedi nota “Trasferimenti”.

Il viaggio comprende

LA QUOTA COMPRENDE:  viaggio con voli di linea Qatar Airlines Venezia/Delhi-Calcutta/Venezia, in classe economica; volo nazionale Delhi/Bagdogra e volo internazionale Paro/Calcutta; sistemazione in alberghi di 3/4* in camere doppie con servizi privati; trattamento di mezza pensione in India e pensione completa in Buthan; trasferimenti ed escursioni in pullman privato con aria condizionata; assistenza di guida / accompagnatore indiano parlante italiano a disposizione per tutta la durata del tour; guida locale in Bhutan parlante inglese; ingressi ai siti visitati; assicurazione medica e bagaglio Axa Assistance; visto di ingresso in Bhutan; responsabile IOT in partenza dall’Italia per tutta la durata del viaggio; tasse locali del Bhutan

LA QUOTA NON COMPRENDE : tasse aeroportuali internazionali € 86,00 (alla data del 15/11/2019); visto di ingresso elettronico indiano € 40,00; mance, bevande a tavola ed extra personali in genere; assicurazione facoltativa contro i rischi di annullamento; supplemento camera singola € 465,00; e tutto quanto non indicato nella quota comprende.

Informazioni generali

QUOTA INDIVIDUALE PARTECIPAZIONE : € 3.995,00 (min. 15 pax) € 4.170,00 (min. 10 pax)

Tasse aeroportuali € 86,00

Supplemento per la camera singola € 465,00

Assicurazione annullamento viaggio € 106,00

TRASFERIMENTI: Il trasferimento da Trieste/Gorizia/Monfalcone per e dall’aeroporto verrà predisposto dall’agenzia. Il costo del servizio sarà variabile in base al numero dei partecipanti ed oscillerà tra € 40,00 e € 80,00 € a persona.

DOCUMENTI: Per i cittadini italiani per recarsi in India e Buthan occorre unicamente il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla partenza del viaggio. Per il rilascio del visto di ingresso in Buthan è necessario fornire all’agenzia la fotocopia del passaporto individuale valido almeno 6 mesi dalla data di ingresso nel Paese e 1 fotografia formato tessera (la foto deve essere recente e su sfondo bianco).

Per il visto elettronico di ingresso in India oltre ai documenti presentati per il visto Buthan è necessario fornire i dati presenti sul modulo di richiesta fornito all’atto dell’iscrizione.

VACCINAZIONI: nessuna vaccinazione richiesta. Per maggiori informazioni contattare il proprio medico curante.

BHUTAN – caratteristiche particolari:

– Altitudine. Tutte le località si situano ad un’altitudine massima di 3000 con punte di 3500 metri sul livello del mare. Tuttavia il viaggio si svolgerà prevalentemente ad un’altitudine tra i 2.000 ed i 2.500 m slm. Tra tutte le zone himalayane, questa è quella meno alta.

– Clima. Il Bhutan è consigliato specialmente nel periodo in cui non imperversa il monsone, cioè nei mesi di marzo – giugno e poi settembre – novembre. Anche a luglio e agosto si può visitare il Paese, ma potreste incontrare pioggia a volte battente. Il Bhutan è l’unico Paese himalayano di alta montagna visitabile anche in inverno, proprio perché l’altitudine è minore.

– Stato delle strade. Lo stato delle strade è buono ma è un continuo susseguirsi di curve. Difficile trovare un rettilineo che duri più di 100 metri! Ciò comporta che alle volte un trasferimento di soli 100 km significhi anche 4/5 ore di  viaggio. In Bhutan c’è una sola strada, per cui alle volte per passare da una località all’altra si ripassa per le stesse strade e per le stesse curve!

– Alberghi. Ci sono hotel standard o di lusso, anche se sta cominciando a nascere nelle località più frequentate qualche hotel di medio/alto livello. Tra gli hotel standard, quelli tradizionali, scegliamo la categoria A, la migliore. Si tratta comunque di piccoli hotel di montagna paragonabili a 3*. Gli hotel di lusso comportano un supplemento di prezzo elevatissimo.

– Templi. Il sancta sanctorum (sala principale all’interno) dei templi non è visitabile per i non buddisti se non durante i festival dedicati specificatamente al tempio in questione.

– Tassa governativa. il governo del Bhutan applica una tassa fissa per ogni giorno di permanenza in Bhutan che è elevata: è questo, e non il livello dei servizi (vedi alberghi) a rendere alto il costo del viaggio.

– Guide. le guide in Bhutan parlano esclusivamente inglese. In questo viaggio di gruppo alla guida bhutanese viene affiancata una guida parlante italiano dal Nepal.

N.B.: Precisiamo che l’itinerario delle visite e delle escursioni potrebbe variare o essere sostituito senza, peraltro, che la natura del viaggio venga modificata. Tali cambiamenti possono verificarsi a causa di cambio operativo aereo, condizioni climatiche che potrebbero in qualche modo influenzare il corso del viaggio, ecc… Spesso le modifiche vengono rese note solo all’arrivo in loco.

CI RISERVIAMO IL DIRITTO, IN CONSEGUENZA ALLA VARIAZIONE DEL COSTO DEL TRASPORTO, DEL CARBURANTE, DELLE TASSE D’IMBARCO E SBARCO E DEL CAMBIO APPLICATO CHE E’DI € 1,00 = $ 1,10, DI ADEGUARE LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE ENTRO I TERMINI DELLA LEGGE, OSSIA AL PIU’ TARDI FINO A 20 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA.

Verifica disponibilità

I campi contrassegnati da * sono obbligatori

Scarica il programma

Verifica disponibilità

I campi contrassegnati da * sono obbligatori