ECUADOR & ISOLE GALAPAGOS

… dalle Ande al sogno di Charles Darwin

da 6.220€
24/04 - 08/05/20

Programma

black whale photography

1° GIORNO – VENERDÌ 24 APRILE 2020: VENEZIA / MADRID / QUITO
Ritrovo all’aeroporto di Venezia (per il trasferimento vedi nota “Trasferimenti”). Alle ore 07.15 partenza del volo Iberia (via Madrid) e alle ore 17.10 arrivo a Quito. Trasferimento in albergo. Pernottamento.

2° GIORNO – SABATO 25 APRILE 2020: QUITO / COTOPAXI
Dopo la prima colazione partenza verso la valle dei vulcani per raggiungere il Parco Nazionale Cotopaxi, situato alla base del Vulcano omonimo. Con un’altitudine di 5897metri, è il terzo vulcano più alto del mondo e la seconda montagna più alta dell’Ecuador. Il Parco Nazionale di Cotopaxi è uno dei parchi più visitati del Sud America, quivivono numerose specie di fauna selvatica come il condor e il falco e mammiferi come il cervo rosso peruviano e la volpa andina chiamata Colpeo. Il parco offre viste spettacolari del ‘Paramo’, splendido ecosistema neotropico. La visita prosegue per i laghi di Limpiopungo, vaste praterie circondano il lago. Arrivo in hotel cena e pernottamento.

3° GIORNO – DOMENICA 26 APRILE 2020: COTOPAXI / BANOS
Dopo la prima colazione visita della città. Nel pomeriggio partenza per Banos, città termale subtropicale. Chiamato dalla popolazione locale Baños de Agua Santa, è la seconda città più popolosa della provincia di Tunguraha, dopo il capoluogo Ambato, ed è un importante località turistica. Conosciuta anche come Porta dell’Amazzonia, poiché è l’ultima grande città situata sulle montagne prima di raggiungere la giungla. Baños è situata ad un’altitudine di 1.820 metri alle pendici settentrionali del vulcano Tungurahua “piccolo inferno”, la cui attività è caratterizzata da frequenti e potenti esplosioni e getti di lava, che possono essere osservati dalla città medesima. Cena e pernottamento in hotel.

4° GIORNO – LUNEDÌ 27 APRILE 2020: BANOS / RIOBAMBA
Dopo la prima colazione, visita della cattedrale di Banos. La città oltre ad essere un importante località turistica per i suoi bagni termali, è anche centro religioso cattolico. Si ritiene che la Vergine Maria apparve vicino ad una cascata, tanto che al suo interno fu posta la statua Virgin de Agua Santa. Proseguimento per le gioiellerie di ‘tagua’ (un’avorio vegetale) e le terme. Nel pomeriggio partenza verso il calderone di Agoyan e Devils. Attraversamento del canyon, con la Tarabita, una teleferica locale. Tempo permettendo, bagno alle cascate. Proseguimento verso la piccola città andina di Riobamba, ai piedi del vulcano Chimborazo, che con i suoi 6.310 metri è la vetta più alta dell’Ecuador. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

5° GIORNO – MARTEDÌ 28 APRILE 2020: RIOBAMBA / INGAPIRCA / CUENCA
Dopo la prima colazione, al mattino presto partenza per la stazione ferroviaria di Riobanga. Salita a bordo del treno con la tipica locomotiva delle Ande. Un viaggio spettacolare scendendo dagli altipiani verso la pianura, zigzagando e sfiorando le montagne. Il treno per La Nariz del Diablo, si snoda verso sud attraverso gli altopiani andini fino alla città di Alausí e poi oltre fino alla scoscesa parete rocciosa ai margini delle Ande, conosciuta come il Naso del Diavolo. Proseguimento con la visita delle rovine inca di Ingapirca, il sito più importante lasciato dalle culture aborigene dell’Ecuador. Il vasto complesso archeologico comprende una fortificazione, cortili e terrazze, templi e case, un “castello” e il “Tempio del Sole”. Poi trasferimento nella più bella città coloniale del Sud America, Cuenca. Cena e pernottamento in hotel.

6° GIORNO – MERCOLEDÌ 29 APRILE 2020: CUENCA
Cuenca è la terza città più grande dell’Ecuador, ma conserva ancora la sua piacevole aria provinciale. I tetti di tegole rosse, le strade di ciottoli, le piazze fiorite e i musei la rendono molto speciale. Visita della piazza di San Sebastian con un colorato mercato artigianale. Sosta nei famosi laboratori dove si fabbricano i cappelli Panama della migliore qualità. Seguono una visita al mercato dei fiori e la sosta per la visita (solo dall’esterno) della vecchia cattedrale, della nuova cattedrale, costruita nel 1880 per rimpiazzare la vecchia, in stile neogotico e simbolo della città. Continuazione con la Corte di Giustizia, il Palazzo Municipale, il Palazzo del Governatore e la Chiesa del Sagrario. Cena e pernottamento in hotel.

7° GIORNO – GIOVEDÌ 30 APRILE 2020: CUENCA / EL CAJAS / GUAYAQUILL Dopo la prima colazione escursione al Parco Nazionale di “El Cajas”. Il parco è caratterizzato da 330 lagune sparse fra le creste montuose e da innumerevoli cascate che si susseguono lungo tutta la sua lunghezza. Si trova a 30 km circa da Cuenca ed è un paradiso a 4.000 metri, abitato da innumerevoli specie animali tra cui il condor sudamericano e il colibrì gigante, diverse piante come la quinoa e numerose specie di uccelli. Complessivamente nel parco sono state identificate quarantaquattro specie di mammiferi. Le specie includono tipi di opossum, gatti e pipistrelli. Almeno diciassette specie di anfibi vivono nelle lagune di Cajas. Dopo il parco attraversamento di diversi piani climatici, fino alla pianura dove si vedranno piantagioni di cacao, banana e riso. All’arrivo sistemazione in hotel e pernottamento.

8° GIORNO – VENERDÌ 1° MAGGIO 2020: GUAYAQUILL / BALTRA / SANTA CRUZ (ISOLE GALAPAGOS)
Dopo la prima colazione trasferimento all’aeroporto di Guayaquil e partenza in aereo per le Galapagos. Arrivo a Baltra e trasferimento a Puerto Ayora nell’isola di Santa Cruz. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio visita alla stazione Charles Darwin. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

underwater photography of sea turtle

9° GIORNO – SABATO 2 MAGGIO 2020: TORTUGA BAY – PARTE ALTA
Prima colazione in hotel, al mattino passeggiata fino alla spiaggia conosciuta come Tortuga Bay, una spiaggia di sabbia totalmente bianca, occasione per ammirare flora e fauna tipica della zona come le mangrovie, le lucertole laviche e i fringuelli. Sulla spiaggia è possibile praticare sport acquatici come snorkeling e kayak (non inclusi). Rientro in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio partenza in pullman verso la parte alta dell’isola. Visita del Rancho Primicias, in cui il verde della vegetazione e il blu del mare si contrappongono in un paesaggio unico. In questo luogo si possono vedere le tartarughe giganti o Galapagos, da dove riceve il nome l’arcipelago. Termine del tour visitando le gallerie di lava. Rientro in hotel cena e pernottamento.

10° GIORNO – DOMENICA 3 MAGGIO 2020: ISOLA BARTOLOMÉ
Al mattino presto partenza in pullman per il canale Itabaca, e poi a bordo di uno yacht ad uso esclusivo, partenza per l’isola Bartolomé (circa 2 ore di navigazione) con possibilità di vedere i delfini e molti uccelli marini. All’arrivo all’isola, escursione a piedi. L’isola ha un aspetto lunare, si possono osservare vari tipi di lava e cactus endemici. La vetta è un ottimo posto per scattare foto. Pranzo a bordo. Nel pomeriggio sulla spiaggia con sabbia rossa, si potranno vedere leoni marini e pinguini delle Galapagos, possibilità di effettuare snorkeling. Rientro a Santa Cruz, cena e pernottamento in hotel.

11° GIORNO – LUNEDÌ 4 MAGGIO 2020: ISOLA PLAZA
Dopo la prima colazione partenza per l’escursione in barca all’Isola Plaza. Arrivo ed escursione a piedi. Un’altra delle isole più visitate dell’Arcipelago con una superficie di 0,13 kmq. Le Plazas sono in realtà due isole, ma le visite si fanno solo a Plaza Sur, la più grande delle due, la migliore per vedere leoni marini e iguane terrestri. Qui si possono ammirare molti tipi di uccelli come i gabbiani dalla coda di rondine e i pellicani. Plazas ha spiagge con sabbie dorate, macchie verdi e cactus. Pranzo durante l’escursione. Rientro a Santa Cruz, cena in hotel.

12° GIORNO – MARTEDÌ 5 MAGGIO 2020: SANTA CRUZ / BALTRA / QUITO
Dopo la prima colazione trasferimento all’aeroporto di Baltra per il volo di rientro a Quito. Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

13° GIORNO – MERCOLEDÌ 6 MAGGIO 2020: QUITO
Prima colazione. Giornata dedicata alla visita della città che si trova a 2.850 metri di altitudine, ai piedi del massiccio di Pachincha (4698 metri), un vulcano spento. Questo vulcano ha due crateri, uno dentro l’altro, che sono il risultato delle sue eruzioni. Capitale degli Incas con il nome di Capac fu conquistata dagli spagnoli di Francisco Pizarro nel 1534 che inclusero la regione ecuadoriana nel vicereame del Perù. Solo l’oriente amazzonico del Paese, a causa delle difficili condizioni climatiche e ambientali, restò immune dalla colonizzazione. La città è stata dichiarata dall’Unesco “patrimonio dell’umanità” per la particolare bellezza dell’architettura e dei tesori di epoca coloniale. Sono tipici i palazzi bianchi con le tegole rosse, le strette vie lastricate, i piccoli negozi ma soprattutto una popolazione formata da tante razze diverse. Vedremo, la Plaza de la Independencia, la Cattedrale e, nella Plaza omonima, il monastero più antico dell’Ecuador ovvero il La quota di partecipazione: monastero di San Francisco risalente alla metà del XVI. Cena e pernottamento in albergo.

14° GIORNO – GIOVEDÌ 7 MAGGIO 2020: QUITO
Prima colazione. Mattinata a disposizione per visite individuali o per gli ultimi acquisti di souvenir. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza alle ore 18.55 con volo Iberia (via Madrid).

15° GIORNO – VENERDÌ 08 MAGGIO 2020: MADRID / VENEZIA
Arrivo a Venezia alle ore 18.50. Per il trasferimento vedi nota “Trasferimenti”. Fine dei servizi.

Il viaggio comprende

La quota comprende: volo intercontinentale Iberia Venezia/Quito/Venezia; voli nazionali in Ecuador; sistemazione in hotel di cat. 4* (categoria locale) in camera doppia con servizi privati; pasti come da programma (mezza pensione in Ecuador e pensione completa alle Galapagos) ; visite ed escursioni con guida locale parlante italiano; trasferimenti ed escursioni con pullman riservato; escursione in treno da Riobamba a Ingapirca; ingressi come da programma; assistenza di personale IOT per tutta la durata del viaggio; assicurazione medico, bagaglio Axa Assistance con spese mediche fino a 10.000 euro a persona (possibilità di estendere l’assicurazione );

La quota non comprende: tasse aeroportuali € 120,00; Supplemento sistemazione in camera singola € 585,00; Pasti non indicati, mance, bevande, extra personali in genere (servizio di lavanderia, telefonate, servizio in camera, bevande, uso del minibar, ecc..); tassa di ingresso alle Isole Galapagos 120 usd da pagare in loco; assicurazione facoltativa contro le penali di annullamento(da richiedere all’atto dell’iscrizione); tutto quanto non indicato nella quota comprende.

Informazioni generali

TRASFERIMENTI: Il trasferimento da Trieste/Gorizia/Monfalcone per e dall’aeroporto verrà predisposto dall’agenzia. Il costo del servizio sarà variabile in base al numero dei partecipanti ed oscillerà tra € 40,00 e € 80,00 € a persona.

DOCUMENTI: Per i cittadini italiani per recarsi in Ecuador occorre unicamente il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla partenza del viaggio.

VACCINAZIONI: nessuna vaccinazione richiesta. Per maggiori informazioni contattare il proprio medico curante.

N.B.: Precisiamo che l’itinerario delle visite e delle escursioni potrebbe variare o essere sostituito senza, peraltro, che la natura del viaggio venga modificata. Tali cambiamenti possono verificarsi a causa di cambio operativo aereo, condizioni climatiche che potrebbero in qualche modo influenzare il corso del viaggio, ecc… Spesso le modifiche vengono rese note solo all’arrivo in loco.

CI RISERVIAMO IL DIRITTO, IN CONSEGUENZA ALLA VARIAZIONE DEL COSTO DEL TRASPORTO, DEL CARBURANTE, DELLE TASSE D’IMBARCO E SBARCO E DEL CAMBIO APPLICATO CHE E’DI € 1,00 = $ 1,10, DI ADEGUARE LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE ENTRO I TERMINI DELLA LEGGE, OSSIA AL PIU’ TARDI FINO A 20 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA.

Organizzazione tecnica: IOT Viaggi Srl Gorizia

Condizioni e regolamento come da sito: ww.iot.it

Verifica disponibilità

I campi contrassegnati da * sono obbligatori

Scarica il programma

Verifica disponibilità

I campi contrassegnati da * sono obbligatori